La Dimora dei Cavalieri

L’Agriturismo La Dimora dei Cavalieri si erge su uno sprone che domina il tratturo che lento giunge ai siti archeologici di Serra e Rossano di Vaglio Basilicata. Raccontano che vi solevano sostare i cavalieri Utiani ed i pellegrini che avevano a meta il Tempio della Dea Mefitis. Godevano del fresco dei querceti, spegnendo la sete alle numerose ed abbondanti sorgenti per poi riprendere il cammino.

I luoghi sono intatti, è possibile ascoltare il belare delle greggi, il mugghiare delle mandrie e il sibilo del vento che, quasi, pare voglia parlare di un passato che qui, oggi, è ancora presente! Lungo i sentieri che portano ai siti archeologici di Serra e Rossano la memoria soggioga il visitatore e lo spinge al ricordo, ai suoi occhi riappare la storia dell’uomo che allora come oggi, turbato dalle vicende quotidiane, si aggrappa ed insegue un "tempio" di pace! Una nicchia di fascino naturale circonda "la antica dimora", dove i colori sono quelli delle alterne stagioni: il verde dei campi in fiore, il profumo ed il giallo del fieno, l’ondeggiare delle messi, le graduate tinte pastello dell’aratura ed il silenzio dei boschi imbiancati. All’ospite, come ai viandanti di un tempo, l’antico casale, oggi La Dimora dei Cavalieri, oltre alla sobria cucina ricca di prodotti tipici, offre una cordiale accoglienza, uno svago adeguato ed un riposo esclusivo in una cornice ambientale unica.
Potrete inoltre godere della splendida piscina ampia e attrezzata, immersa nel bellissimo paesaggio dell’Agriturismo.

Attivitą

Uno degli obiettivi de La Dimora dei Cavalieri è rendere gli ospiti partecipi delle attività di produzione e dei processi di trasformazione che caratterizzano la vita dell’azienda: la forma migliore per la promozione dei nostri prodotti oltre che l’unica via per far riscoprire a chi viene a trovarci i cicli della natura e dei suoi prodotti.

Primavera
Passeggiate nel verde lungo gli antichi sentieri percorsi dai cavalieri utiani verso i siti archeologici di Serra e Rossano
Passeggiate seguendo il pascolo
Alla scoperta dei tratturi in mountain bike

Estate
Prima che sia lana: tosatura delle pecore
Prima che sia pane: mietitura del grano
Più raccogli più mangi: raccolta di more selvatiche

Autunno
Più raccogli più mangi: raccolta di funghi cardoncelli e raccolta di castagne
Prima che sia grano: preparazione dei terreni alla semina, con lo spietramento dei fondi, la raccolta delle pietre per evitare danneggiamenti alle attrezzature
Più raccogli più ti riscaldi: raccolta dei ramoscelli secchi nel bosco

Inverno
Prima che sia…salsiccia: alla scoperta dei segreti che rendono unica la salsiccia vagliese

Altre attività: passeggiate lungo gli antichi sentieri percorsi dai cavalieri utiani verso i siti archeologici di Serra e Rossano; passeggiate seguendo il pascolo.